Scopri come preparare: Salsicce alla griglia
Salsicce alla griglia

Salsicce alla griglia

Secondo
Che grigliata sarebbe senza la salsiccia arrosto? Questo secondo rustico appaga il palato grazie al suo gusto intenso e aromatico: Grand Chef Evolution assicura una cottura sana, povera di grassi, mantenendo la salsiccia morbida e succosa all’interno.
Procedimento

La salsiccia arrostita è un piatto nato dalla tradizione povera contadina ma che grazie al suo gusto inconfondibile è diventato un must delle grigliate estive, ritagliandosi persino un’ampia fetta di pubblico fra gli amanti dello street food. Insaccata con spezie ed erbe aromatiche che possono variare in base alla ricetta regionale, viene proposta in tante vesti diverse, rivelandosi un ingrediente versatile e che in quanto a prelibatezza non ha nulla da invidiare ai salumi più pregiati.

Gustosa, economica, easy: la salsiccia arrosto è sicuramente una delle ricette con carne di maiale fra le più popolari e apprezzate, ma a differenza di quanto si pensa comunemente, non è così semplice prepararla. Troppo spesso, infatti, in mancanza delle dovute attenzioni, il risultato dell’arrostitura si traduce in salsicce bruciacchiate, totalmente rinsecchite all’interno, dalla consistenza gommosa.

Il metodo di cottura di Grand Chef permette di ottenere tutto il meglio di una grigliata di carne ma senza gli inconvenienti fastidiosi tipici del barbecue, come odori persistenti e fumo. Le salsicce verranno cucinate in maniera sana, poiché i grassi in eccesso si depositeranno sul fondo della pentola in vetro, rendendole più digeribili ma senza togliere nulla al gusto, per un risultato sublime. Avremo così delle salsicce alla griglia cotte a puntino, abbrustolite all’esterno e tenere e succose all’interno. A differenza della cottura alla brace, inoltre, si scongiurano tutti i rischi legati alla carbonizzazione della carne che alla lunga può rivelarsi cancerogena per l’organismo.

Vediamo quindi come si preparano passo passo delle succulente salsicce alla griglia e alla piastra in Grand Chef Evolution.

Non possiedi Grand Chef Evolution per realizzare questa ricetta?
Scopri come averlo

Cottura delle salsicce alla griglia

Per preparare le salsicce alla griglia, come prima cosa occorre preriscaldare Grand Chef Evolution a 260°C per 5 minuti, con la griglia media inserita all’interno.

Al termine del preriscaldamento, con l'aiuto di un pennellino da cucina ungere la griglia ed adagiarvi le salsicce. Cuocerle come indicato nella scheda tecnica a 235°C, con fan alta, per circa 15 minuti.

Servire le salsicce arrostite accompagnandole con un’insalatina fresca di stagione o con patate.

Il consiglio dello chef

Se si preferisce cuocere la salsiccia alla piastra, bisogna preriscaldare il Grand Chef a 260°C per 5 minuti con la griglia media e la teglia Professional già inserita all’interno.

Nel frattempo aprire a libro le salsicce con un coltello e schiacciarle con le mani. Al termine della fase di preriscaldamento, adagiarle sulla teglia calda. Cuocere a 205°C, fan alta, per circa 10-12 minuti.

Al termine della cottura si può preparare un crostone con salsiccia e scamorza: basta mettere le fette di pane sulla piastra calda, posarvi sopra le salsicce cotte e aggiungere infine qualche fettina di scamorza. Si fa cuocere il tutto per qualche altro minuto mantenendo le stesse impostazioni sino a quando la scamorza non si sarà ammorbidita.

Alcune idee semplici e gustose da servire anche come aperitivo possono essere le seguenti preparazioni, usando come base delle fettine di pane tagliate da una baguette:

  • Crostini con salsiccia: Preriscaldare Grand Chef Evolution con la griglia media inserita a 260°C, fan alta, per circa 5 minuti. Nel frattempo privare la salsiccia del budello e sbriciolarla, quindi spalmarla su ogni fettina di pane e cuocere a 205°C, fan alta, per 7-8 minuti.

  • Crostini con salsiccia e stracchino: Seguire la procedura precedente e qualche minuto prima del termine della cottura posizionare sopra dello stracchino fatto a fettine.

  • Crostini con salsicce e funghi: Come prima cosa preparare i funghi trifolati come da ricetta.
    Al termine della cottura, adagiare su ogni fettina di pane un po’ di funghi, quindi spalmarvi sopra la salsiccia sbriciolata e cuocere a 205°C, fan alta, per 7 minuti.

 

I migliori contorni per le salsicce alla brace

La salsiccia si inserisce perfettamente all’interno del menù di una festosa grigliata, insieme a dei gustosi e pratici spiedini di maiale, a delle fette di pancetta marinate e all’immancabile bistecca di manzo. Nulla ci vieta, inoltre, di servirla con finger food insieme a dei crostini, come consiglia lo chef, per un brunch domenicale.

Salsiccia arrosto, si sa, fa rima con patate: ecco allora che a fianco alla nostra gustosa grigliata di carne possiamo servire su un ampio piatto di portata delle patate al forno con la buccia, rustiche e di carattere. Non mancano, però, le alternative più light per chi è attento alla linea, come i delicati carciofi arrosto, adatti a sgrassare il palato con la loro nota lievemente amara o i succulenti peperoni alla griglia.

Come marinare le salsicce alla griglia

La salsiccia, per sua stessa natura, è già ricca di aromi e generalmente non è necessario aggiungere sale o eventuali condimenti. Tuttavia, si può decidere di effettuare una marinatura prima di arrostirla o spennellarla con un’emulsione prima di porla sulla griglia o sulla piastra. L’importante è evitare le marinature troppo prolungate, di oltre un’ora, poiché si rischia che la salsiccia si sfaldi, essendo un trito di carne. Si può irrorare con un’emulsione a base di olio, aglio tritato e aceto di mele oppure a base di vino bianco secco, scalogno e semi di finocchio. Gli esperti della griglia consigliano una marinatura nella birra di circa un’ora: questo trucco servirebbe a privare la carne di maiale dei grassi in eccesso, assicurando una cottura ancora più salutare.

È consigliabile gustare la salsiccia arrostita al momento, ma se avanza può durare in frigorifero sino a 2 giorni massimo e si riscalda per qualche minuto prima di consumarla. Per quanto riguarda la conservazione delle salsicce fresche, invece, è meglio tenerle in frigo coperte da una pellicola trasparente o all’interno di un sacchetto da freezer ad una temperatura compresa fra -1 e 4°C sino ad un massimo di 5 giorni. Se si decide di congelarle, possono durare sino a 6 mesi in freezer.