Proprietà peperoni: benefici e raccomandazioni

Benessere
proprieta dei peperoni perche mangiarli grand chef evolution

Tra i più preziosi alleati delle diete estive troviamo sicuramente i peperoni.

Questi ortaggi dalle numerose proprietà sono ricchi di nutrienti e contengono davvero pochissime calorie.

È possibile, quindi, mangiarli se si è a dieta senza condimento o senza accompagnarli ad altri alimenti. Ma se vogliamo concederci uno strappo alla regola una volta ogni tanto, possiamo provare alcune ricette con i peperoni davvero gustose come, ad esempio, i peperoni ripieni o imbottiti.

Per molti i peperoni risultano essere indigesti, specie se mangiati a cena. Noi vi suggeriamo di provare a sbucciare i peperoni e rimuovere la pelle esterna prima di mangiarli.

Le proprietà dei peperoni sono molteplici:

  • Contengono un buon quantitativo di sali minerali che contribuisce al benessere dell'apparato digestivo;
  • Sono uno dei più potenti antiossidanti naturali: contengono vitamina A, C, betacarotene e luteina, nutrienti che aiutano a prevenire i danni provocati dai radicali liberi, i tumori e le patologie agli occhi;
  • Contengono luteolina, una sostanza che protegge il nostro cervello mantenendolo giovane e attivo;
  • Abbassano il colesterolo e proteggono il cuore;

Se mangiati crudi, arrostiti o all'insalata senza l'aggiunta di grassi, i peperoni sono ideali per le diete ipocaloriche e per chi intende dimagrire mangiando sano: ogni porzione da 100 grammi contiene infatti solo 22 calorie. In più, i peperoni hanno effetti diuretici e depurativi.

L'alto contenuto di vitamina A, quindi di carotenoidi, aiuta a prevenire le più comuni malattie degenerative dell'occhio: cataratta e glaucoma.

Nonostante le proprietà dei peperoni siano molteplici, vi raccomandiamo di non abusarne se soffrite di ulcere gastriche, coliti o emorroidi, perché le sensazioni di bruciore potrebbero aumentare consumando peperoni. Inoltre, è sconsigliato farli mangiare ai bambini al di sotto dei 10 anni perché il loro fegato non ha ancora sviluppato le capacità necessarie ad assimilare i nutrienti del peperone.
 

Sbucciare peperoni: come rimuovere velocemente la pelle esterna

Molte persone rinunciano a mangiare i peperoni, specie per cena, perché possono risultare indigesti. Uno dei consigli per provare ad ovviare a questo problema è quello di rimuovere la pelle esterna.

Esistono alcune "tecniche" che vi permettono di sbucciare i peperoni molto velocemente, senza particolari problemi. Eccone tre:

  1. La tecnica della nonna: è la più antica tecnica conosciuta per sbucciare peperoni. Fate bollire sul fuoco dell'acqua con l'aceto. Immergetevi per pochi minuti i peperoni poi scolateli e adagiateli in un sacchetto di carta, come quello del pane. Sbatteteli e vedrete che la pelle verrà via velocemente;
  2. L'utilizzo della fiamma: è il metodo più classico. Consiste nell'utilizzare il fuoco vivo per poter rimuovere la pellicina esterna dei peperoni. Potete farlo direttamente sul vostro forno a gas o utilizzando una pietra refrattaria (come se voleste arrostirli). La pelle verrà via all'istante;
  3. L’utilizzo della condensa: è il metodo utilizzato dal nostro Chef in questa preparazione dei peperoni arrostiti. Quando sono ancora bollenti, riponeteli in un sacchetto di plastica per alimenti. La condensa creata con il calore di cottura farà sollevare la pelle dei peperoni che potrà essere eliminata facilmente.
     

Peperoni ripieni o peperoni imbottiti: un gustoso strappo alla regola

Se è vero che i peperoni risultano ideali per le diete perché poco calorici quando consumati senza condimenti, è pur vero che alcune ricette tipiche nostrane realizzate con questo ingrediente sono particolarmente deliziose tant'è che diventa difficile rinunciarvi.

In Campania, nel periodo estivo, i peperoni diventano l'ingrediente principale di un piatto piuttosto calorico: il cosiddetto puparuolo 'mbuttunato. Si tratta di peperoni imbottiti realizzati per lo più con la papacella, una varietà di peperone corta e tonda, tipica della Campania.

Nati come piatto povero per riciclare gli avanzi di carne, verdure e pasta, sono presto diventati un piatto caratteristico della tradizione culinaria partenopea.

Esistono due varianti principali di peperoni imbottiti:

  • Il "puparuolo 'mbuttunato" farcito con imbottitura di melanzane fritte, olive, acciughe e pane raffermo;
  • I peperoni ripieni farciti con la pasta, solitamente vermicelli;
     

Questi ultimi erano il pranzo da asporto tipico dei venditori ambulanti che con i loro carretti giravano per le strade ed i vicoli di Napoli per vendere la loro merce.

Una variante originale a questa deliziosa ricetta tradizionale è quella realizzata da Chef Bartolo nel Grand Chef Evolution: i peperoni piccoli ripieni.

15 Marzo 2018