Cuciniamo il miglio: un cereale straordinario

Scuola di cucina
cuciniamo il miglio un cereale straordinario

Esiste un cereale che grazie alle sue proprietà può essere un ottimo sostituto della carne? Non ci crederete, ma la risposta è sì!

Si tratta del miglio, un cereale ampiamente utilizzato in passato e oggi quasi del tutto scomparso dalla nostra alimentazione quotidiana. Nel medioevo veniva consumato regolarmente talvolta come sostituto della carne, mentre oggi, soprattutto in occidente, il miglio viene quasi esclusivamente utilizzato come mangime per uccelli.

Perché fa bene mangiare il miglio?

Il miglio è un cereale davvero straordinario, ricco di minerali preziosi per il benessere del nostro organismo. Contiene, infatti, fosforo, potassio e magnesio, oltre a vitamine del gruppo B come la tiamina, la niacina e folati.
Il miglio, inoltre, è un alimento adatto ai celiaci in quanto gluten free.

Grazie ai suoi componenti, il miglio ha uno straordinario effetto ricostituente che permette di recuperare velocemente dalla stanchezza, non solo fisica, ma anche mentale: l’azione del triptofano, un amminoacido indispensabile per la produzione di serotonina, l’ormone del buonumore, fa si che questo alimento sia un valido antistress naturale.

Inoltre le fibre del miglio favoriscono i processi digestivi dell’apparato gastrointestinale contribuiscono ad accelerare il transito intestinale e, riducendo la secrezione di bile, prevengono la formazione di calcoli biliari.

Come si cucina il miglio?

In commercio è possibile trovare il miglio sotto forma di chicchi, di farina oppure a fiocchi.
Se acquistiamo il miglio in chicchi, prima di cucinarlo è necessario procedere con un breve lavaggio sotto l’acqua corrente. Sotto forma di farina il miglio può essere utilizzato per preparare pizze o dolci. Trattandosi di un alimento senza glutine, la farina di miglio può essere impiegata dai celiaci come surrogato della farina di grano. I fiocchi di miglio o il miglio soffiato vengono invece solitamente consumati come prima colazione.

Il miglio può essere cucinato in tanti modi: una volta cotto, infatti, grazie alla presenza di amido, si presta bene alla realizzazione di sformati, crocchette o polpette con verdure e spezie varie.

Polpettine a base di miglio

Una delle maniere più divertenti per impiegare questo cereale in cucina è nella preparazione di gustose polpettine di miglio. Molte ricette prevedono l’aggiunta nell’impasto di verdure e spezie varie, come la curcuma o il cumino ed è possibile anche realizzare polpette a base di miglio vegan utilizzando pangrattato al posto dell’uovo, in maniera tale da ottenere delle polpettine compatte che non si sfaldano durante la cottura.

20 Maggio 2019