Buone maniere a tavola: le regole del galateo

Scuola di cucina
galateo come comportarsi correttamente a tavola   grand chef evolution

Quante volte vi sarà capitato di sentirvi fuori luogo o a disagio nel sedere a tavola, soprattutto se invitati a cena fuori o in ristoranti raffinati!

Ciò spesso accade perché pensiamo di non conoscere quelle che vengono considerate le buone maniere a tavola.

Le norme comportamentali raccolte nel celebre libro chiamato “Galateo” includono, tra le buone usanze di costume - come ad esempio il portamento o l’atteggiamento adeguato alle diverse situazioni pubbliche -, anche le buone maniere da tenere a tavola.
 

Galateo: buone norme da tenere a tavola

Il Galateo, libro scritto da monsignor Giovanni Della Casa nel 1558, è considerato ancora oggi il “Vangelo delle buone maniere” dimostrando di fatto tutta la sua attualità, sebbene i comportamenti descritti in questo vademecum siano da reinterpretare alla luce dei cambiamenti avvenuti nei secoli e secondo gli usi della nostra epoca.

Secondo il Galateo, le posate vanno rigorosamente posizionate in un ordine ben preciso:

  • Le forchette vanno messe alla sinistra del piatto, mentre a destra va posizionato il cucchiaio insieme ai coltelli, rivolgendo la lama di questi ultimi verso il piatto;
  • Le posate da dessert vanno, invece, posizionate in orizzontale al di sopra del piatto: la forchetta avrà il manico rivolto a sinistra, al contrario, il cucchiaino ed il coltello da frutta saranno rivolti con il manico verso destra;
  • Il pane deve essere servito su un piattino, posto alla sinistra dei bicchieri.

Può essere utile, inoltre, sapere che la posizione in cui il commensale lascia le posate ha un significato ben preciso. Lasciare, ad esempio, le posate con le punte incrociate lascia intendere la necessità di fare una pausa, mentre le posate poste parallelamente sul piatto, con le punte rivolte in avanti e l’impugnatura verso di noi, sta a significare che è possibile ritirare il piatto. È bene tener presente che durante il pranzo le posate non vanno mai appoggiate sulla tovaglia, ma sempre sul bordo del piatto.

Diverse sono, invece, le abitudini che, sebbene piuttosto diffuse, rappresentano per il Galateo dei comportamenti sbagliati e quindi da evitare. Ecco un breve elenco di quelle che maggiormente saltano agli occhi:

  • Non si deve augurare buon appetito perché male augurante;
  • Non si deve iniziare a mangiare se non dopo che abbia cominciato la padrona di casa;
  • Non vanno appoggiati i gomiti sul tavolo;
  • Non si deve assolutamente parlare con la bocca piena e bisogna mangiare sempre con la bocca chiusa;
  • Non ci si deve avvicinare al piatto con la testa, ma portare il cibo alla bocca con le posate;
  • Non ci si deve mai servire dai piatti di portata usando le proprie posate;
  • Non bisogna assolutamente fumare a tavola;
  • Prima e dopo aver bevuto bisogna pulirsi la bocca con il tovagliolo.
27 Giugno 2018