Scopri come preparare: Zucchine alla griglia
Zucchine alla griglia

Zucchine alla griglia

Secondo
Ospiti immancabili nelle grigliate estive, le zucchine alla griglia portano in tavola gli autentici sapori e profumi dell’orto. Con l’aiuto di Grand Chef Evolution sarà più semplice ottenere un piatto sano, capace di accompagnarsi a qualunque portata.
Procedimento

Le zucchine sono fra i prodotti più salutari dell’orto estivo, straordinarie per quanto riguarda il loro profilo nutrizionale. Costituite per il 95% da acqua e con un basso apporto calorico, riescono a farsi apprezzare da grandi e piccoli per via del loro sapore delicato, che le rende molto versatili in cucina. Fra le tante ricette realizzabili con questo ortaggio, quella delle zucchine grigliate è sicuramente la più salutare, indicata soprattutto per chi segue un regime alimentare dietetico, ma mai banale perché le possibilità di condimento sono talmente varie da rendere questo piatto sempre nuovo.

Anche un’operazione apparentemente semplice come il grigliare delle verdure può rivelarsi un grosso insuccesso se non si hanno i giusti strumenti, col rischio di ottenere una consistenza molliccia o addirittura di bruciarle. Grazie a Grand Chef Evolution e al suo innovativo metodo di cottura, però, l’acqua presente nelle zucchine si asciugherà lentamente, in modo da ottenere una grigliata perfetta, asciutta e leggera. In tal modo, verrà conservata una buona parte dei nutrienti. Sarà possibile, inoltre, mantenere la piacevole fragranza delle zucchine appena grigliate più a lungo. Avremo quindi tutto il gusto della cottura al barbecue ma senza il fastidio di fumo o eventuali spiacevoli odori. In molti si chiedono come grigliare le zucchine senza farle attaccare: considerata la loro delicatezza il rischio è alto; esiste, tuttavia, un trucco molto semplice per evitare questo inconveniente: una volta che la teglia piena è ben calda, cospargerla con pochissimo sale in superficie.

Vediamo quindi come si preparano le zucchine alla griglia in Grand Chef Evolution.

Non possiedi Grand Chef Evolution per realizzare questa ricetta?
Scopri come averlo

Preparazione delle zucchine alla griglia

Per preparare le zucchine alla griglia con Grand Chef Evolution sono necessari pochi semplici passaggi.

Per prima cosa, sciacquare le zucchine sotto acqua corrente e asciugarle bene. Dopo averle private delle estremità, tagliarle nel senso della lunghezza a fettine di circa 4 mm di spessore; quest’operazione può essere eseguita anche con l’aiuto di una mandolina.

Inserire all’interno di Grand Chef Evolution la griglia media e preriscaldare a 260°C per circa 10 minuti, fino a che la griglia non diventerà ben calda. Terminata la fase di preriscaldamento spennellare la griglia con un po’ di olio e adagiarvi sopra le zucchine a fette. Cuocere come da scheda tecnica.

A fine cottura condire le zucchine con sale, olio, aglio e qualche fogliolina di menta a piacere, e lasciarle marinare per almeno un’ora prima di servire.

Il consiglio dello chef

Per un risultato ottimale, potete cuocere le zucchine alla piastra utilizzando la teglia piena professional, che andrà inserita all’interno del Grand Chef Evolution, sulla griglia media, durante la fase di preriscaldamento. Non è necessario ungere la teglia d’olio prima della cottura.

Le zucchine alla griglia posso essere servite come contorno o utilizzate come base per preparazioni veloci e leggere, come la parmigiana di zucchine light, o come condimento per un’insalata di riso.

Zucchine alla griglia: un piatto che sa reinventarsi

Spesso sottovalutate, le zucchine alla griglia sono un piatto trasformista, che ben si presta in veste di contorno, soprattutto per accompagnare piatti di pesce come i gamberoni alla griglia o il pesce spada arrostito, ma anche in qualità di antipasto leggero e raffinato, magari presentato in maniera scenografica insieme ad altri sfiziosi finger food. Non solo: possono essere impiegate pure come base per la realizzazione di altri piatti, ad esempio una fragrante millefoglie salata o degli involtini light.

Come condire le zucchine grigliate con fantasia

Le zucchine alla piastra sono buone anche semplicemente con il classico condimento a base di sale e olio EVO, trattandosi però di un ortaggio dal sapore delicato, si può decidere di giocare un po’ con gli abbinamenti. Se vogliamo servirle come contorno ma desideriamo mantenerci leggeri, possiamo condirle con lo yogurt greco, aggiungendo una manciata di semi di zucca. Ancora, si può optare per una profumatissima salsa verde, a base di capperi, acciughe, aceto, prezzemolo e mentuccia, da versare sulle zucchine grigliate disposte ordinatamente su un ampio piatto di portata.

Se invece decidiamo di offrirle come antipasto, possiamo condire le zucchine grigliate con un saporoso mix di semi oleosi e erbette, oppure adagiarle su delle bruschette croccanti, magari con l’aggiunta di formaggio fresco spalmabile e spezie come la curcuma per dare loro un tocco esotico. Un altro condimento più rustico per le nostre zucchine può essere rappresentato da una spolverata di formaggio e pan grattato. Va da sé che in queste occasioni l’aspetto coreografico assumerà un’importanza rilevante, dunque via libera a spiedini creativi o involtini di zucchine che racchiudono formaggi delicati, affettati, fettine di pesce affumicato e tutto ciò che la fantasia e il gusto ci suggerisce.

Come conservare le zucchine grigliate

Una delle ricette con zucchine grigliate più conosciute e apprezzate è sicuramente quella delle zucchine sott’olio, in genere insaporite con aglio, peperoncino ed erbe aromatiche. Questa ricetta è l’ideale accompagnamento per carne alla brace e arrosti ed è il metodo migliore per conservare a lungo le zucchine grigliate. La realizzazione è molto semplice: dopo aver grigliato le fette di zucchine con >Grand Chef Evolution, si dispongono a strati all’interno di un barattolo di vetro sterilizzato, schiacciandole sul fondo delicatamente e aggiungendo un trito di prezzemolo, aglio e peperoncino freschi. Poco prima di raggiungere il bordo del barattolo, lo si riempie con dell’olio d’oliva extravergine, facendo in modo che tutte le zucchine siano immerse nell’olio. Una volta chiuso il barattolo e creato il sottovuoto, lo si conserva in un luogo fresco e asciutto. Occorre attendere un mese prima di consumarle, in modo da dare il tempo alle verdure di insaporirsi al meglio. Le zucchine alla piastra sott’olio si conservano nel barattolo sino a un anno, in questo modo si potranno gustare questi deliziosi ortaggi estivi anche d’inverno.