La perfetta cottura delle uova sode

Alimentazione
perche cuocere correttamente le uova sode e importante grand chef evolution

Le uova, grazie alle loro numerose proprietà nutrizionali, sono un alimento completo che non dovrebbe mai mancare nel nostro regime alimentare.

Le significative quantità di proteine lo rendono ideale come alimento principalmente per gli sportivi, anche se i suoi numerosi nutrienti consentono a tutti coloro che lo consumano di trarre benefici per la salute.  Dal punto di vista biologico, l'uovo rappresenta la cellula riproduttiva femminile di diversi animali. Le uova di gallina sono quelle che consumiamo con maggiore frequenza, rispetto a quelle di quaglia, anatra, oca e struzzo.

A seconda della specie, il peso e le proprietà nutrizionali dell'uovo di gallina possono variare, e ciò vale in particolare per ciascuna delle sue componenti principali:

  • Guscio;
  • Albume;
  • Tuorlo.

Il tuorlo, o rosso d'uovo, che contiene tutto il quantitativo di grassi e buona parte delle proteine, apporta circa 60 calorie e compone circa 1/3 del peso netto dell'uovo. L'albume, anche detto "chiara d'uovo" o bianco, rappresenta, invece, i 2/3 del peso netto dell'uovo.

Le uova vengono utilizzate come ingrediente in buona parte delle ricette di dolci e gelati, ma anche di altre preparazioni, e possono essere esse stesse protagoniste di piatti specifici e preparate in svariati modi:

  • Frittata;
  • Uova strapazzate;
  • Uovo in camicia;
  • Uovo à la coque;
  • a title="Come Cucinare le Uova in Cocotte a Casa – Grand Chef Evolution" href="https://www.grandchef.net/magazine/uova-in-cocotte">Uovo in cocotte;
  • Zabaione;
  • Uovo sodo.

La dieta mediterranea è ideale se si vuole seguire uno schema alimentare bilanciato e completo, e anche per chi necessita dell'apporto di vitamine e di altri nutrienti essenziali o per gli sportivi che hanno bisogno di alimenti ricchi di proprietà nutrizionali e proteine.

Le uova sode rientrano tra le ricette che forniscono al nostro organismo tutte queste proprietà, ma è comunque bene non eccedere nel consumo di uova: è consigliabile assumere dalle due alle tre uova a settimana, considerando anche quelle consumate come ingrediente di dolci e pasta fresca.

La cottura degli alimenti può ridurre l'apporto di vitamine, proteine o sali minerali contenuti nel cibo. Per questo motivo, quando prepariamo una ricetta, in maniera particolare le uova sode, è indispensabile rispettare i tempi di cottura per ricavare il massimo dai nutrienti che compongono l'alimento.
 

Cottura uova sode: come ottenere il massimo dai nutrienti

Le uova sode, nella dieta alimentare di uno sportivo o in un regime alimentare equilibrato, devono conservare il più possibile le loro proprietà nutrizionali e i nutrienti in esse contenute:

  • Potassio;
  • Ferro;
  • Calcio;
  • Fosforo;
  • Zinco.

La cottura controllata dell'alimento permette di non disperdere e non alterare questi nutrienti utili a prevenire malattie cardiovascolari o tumorali.

Una cottura perfetta delle uova sode dovrebbe mediamente apportare 13 g di proteine. Si tratta di un contenuto piuttosto significativo se rapportato alla quantità massima consigliata da assumere in un intero pasto. Per questo motivo si può scegliere di consumare un uovo sodo come fonte principale di proteine di un pasto completo, in accompagnamento a un’insalata di verdure fresche e a un piatto di pasta condito con verdure miste.

Preparare un uovo sodo può sembrare piuttosto semplice ma richiede alcune particolari attenzioni.

Innanzitutto, è buona abitudine accertarsi sempre della freschezza degli alimenti consumati. Per le uova basta immergerle in una ciotola di acqua e sale: se l'uovo va a fondo significa che è ancora fresco e consumabile, in caso contrario è consigliabile non mangiare un uovo non fresco.

Solitamente, la cottura delle uova sode avviene immergendo le completamente in un pentolino di acqua fredda. Una volta che l'acqua bolle, bisogna lasciarle cuocere per ancora 7-8 minuti (il tempo di cottura può variare leggermente in base alla grandezza e al peso dell'uovo).

Una cottura eccessiva provoca una reazione chimica che pigmenta il tuorlo di verde. Ciò è dovuto alla degradazione dello zolfo presente nell'uovo che legandosi al ferro contenuto nell'albume forma il solfuro di ferro. Questo comporta una perdita di nutrienti (il ferro, in primis) e soprattutto una peggiore digeribilità dell'alimento.

Non è detto che per cuocere le uova sode occorra necessariamente l’acqua bollente, ma per prepararle nel migliore dei modi è possibile seguire le indicazioni su come cuocere le uova sode con il Grand Chef Evolution, così da ottenere una cottura controllata.

Ad ogni modo, una volta cotte, è essenziale che le uova vengano raffreddate in acqua fredda. Noi vi consigliamo di immergerle in una ciotola di acqua e ghiaccio per interrompere la cottura.
 

Varianti: Uova sode ripiene

Una variante molto gustosa e altrettanto apprezzata per questa ricetta è quella di servire uova sode ripiene. In questo caso la bontà e l'equilibrio dei nutrienti, nonché l'apporto calorico, dipenderà anche dal ripieno che decideremo di preparare per completare le nostre uova sode.

La preparazione è molto semplice: una volta che le uova sode saranno cotte e raffreddate, potrete sgusciarle e tagliarle a metà. Estraete il tuorlo e mettetelo da parte per preparare il ripieno con il quale andrete a guarnire l'albume

Il ripieno può essere preparato con diversi ingredienti a seconda dei gusti. Tra i ripieni più utilizzati troviamo:

  • Tonno, capperi e acciughe: si tratta di uno degli abbinamenti più utilizzati per la preparazione di questa ricetta. Ponete questi ingredienti ed il tuorlo messo da parte in precedenza all'interno di un recipiente o, meglio ancora, di un tritatutto elettrico. Frullate fino ad ottenere una salsa ben amalgamata e dalla giusta consistenza (il ripieno non dovrà essere né troppo liquido né troppo duro). A piacimento si può aggiungere anche qualche cucchiaio di maionese.
    Con una sac à poche, o in alternativa con due cucchiaini, guarnite gli incavi degli albumi e servite le uova sode ripiene con una spolverata di prezzemolo fresco finemente tritato.
  • Yogurt e salmone: un abbinamento altrettanto gustoso e delicato è costituito dallo yogurt e dal salmone. Come in precedenza, ricavate il tuorlo dalle uova sode sgusciate e tagliate a metà.
    Unite, in una terrina, quest'ultimo allo yogurt e ad un pizzico di sale e amalgamateli bene servendovi di un cucchiaio. Fate scottare in padella dei cubettini di salmone senza aggiungere condimento. Quindi riempire gli incavi degli albumi con la salsa allo yogurt e completate con qualche cubetto di salmone scottato. Spolverate con pepe e prezzemolo fresco tagliato finemente. A piacere potrete condire con un filo d'olio extra vergine di oliva a crudo.

Il ripieno delle uova sode può essere preparato in tantissimi modi diversi. Sbizzarritevi e lasciate lavorare la vostra fantasia accostando sapori come quelli del formaggio fresco alle verdure di stagione e realizzate un ripieno gustoso con il quale guarnire le vostre uova sode!

22 Dicembre 2017