Episodio N.22, Spigola e Orata

Il pesce è un alimento importantissimo per la nostra salute e che andrebbe consumato spesso in una dieta sana ed equilibrata. Tra i tanti pesci che il mare ci offre probabilmente spigola e orata sono tra quelli più apprezzati, per le carni magre e gustose e per la loro versatilità in cucina.

Il nostro Chef ci mostra come cucinare spigola e orata in Grand Chef Evolution con due ricette originali che consentono di conservare al massimo le proprietà nutrizionali del pesce ed esaltare gli aromi e il suo gusto naturale. Vediamo come preparare:

  • Spigola in crosta di sale;
  • Filetti di orata con pomodorini del piennolo, capperi e olive.

Differenza tra spigola e orata

Il pesce è un alimento particolarmente importante per il nostro benessere, immancabile in ogni regime dietetico che sia sano, corretto ed equilibrato. A renderlo così prezioso è il suo essere fonte di proteine, vitamine e sali minerali (come ferro, magnesio, fosforo, calcio e iodio), nonché di omega3, acidi grassi polinsaturi in grado di esercitare notevoli effetti positivi sul nostro organismo e che possono essere assimilati solo attraverso l'alimentazione.

La natura ci offre una enorme varietà di pesci, ciascuno con il proprio inconfondibile sapore, regalandoci la possibilità di assaporarli in moltissimi piatti differenti, per un gusto ogni volta diverso. E' possibile distinguere pesci di mare, quali ad esempio:

e pesci di acqua dolce:

  • anguilla
  • carpa
  • trota
  • pesce persico
  • luccio
  • salmone.

Tra i pesci di mare orata e spigola sono piuttosto versatili in cucina e si prestano ad essere cotti alla griglia, al forno, lessati, al cartoccio. Nel video troverete alcune idee su come cucinare spigola e orata in Grand Chef Evolution, ma prima di cimentarvi è necessario prima di tutto imparare a distinguerle.
Vediamo allora quali sono le principali differenze tra spigola e orata:

  • prima di tutto la forma: la spigola è piuttosto allungata mentre l'orata ha un profilo più tozzo e tondeggiante;
  • segno distintivo della spigola è la doppia pinna dorsale di cui una spinosa di forma raggiata e l'altra morbida, a differenza dell'orata che ha un'unica pinna dorsale a ventaglio;
  • la spigola ha scaglie color argento sul fianco che diventano bianche sul ventre e nere sul dorso, l'orata ha invece il dorso di colore grigio-azzurro;
  • l'orata presenta una inconfondibile striscia color oro sulla fronte.

Orata e spigola possono essere di allevamento o pescate in mare. Quelle di allevamento hanno una pezzatura più piccola, con un peso medio che si aggira intorno ai 350 g, a differenza di quelle pescate in mare che possono raggiungere anche i 7/8 Kg di peso.

Come pulire orata e spigola

Pulire il pesce può sembrare un'operazione difficile; in realtà se sapete come fare vi ruberà davvero poco tempo.

  • Adagiamo il pesce su un tagliere e con un coltello ben affilato tagliamo lungo il ventre.
  • Eliminiamo le interiora e sciacquiamo bene sotto l'acqua fredda corrente per eliminare ogni traccia di sangue presente, facendola scorrere all'interno del pesce e attraverso la bocca.
  • Con un paio di forbici tagliamo le pinne, quindi dedichiamoci alla squamatura: con l'aiuto di un coltello grattiamo via le squame del pesce procedendo dalla coda verso la testa, stando attenti a non lacerare la pelle.

Se maneggiare il pesce durante la pulizia vi risulta sgradevole, il consiglio è di indossare dei guanti in lattice.

Guarda tutte le ricette con Episodio N.22, Spigola e Orata
Non possiedi Grand Chef Evolution per realizzare questa ricetta?
Scopri come averlo