Scopri come preparare: Plumcake vegano con tofu e verdure Guarda la videoricetta

Plumcake vegano con tofu e verdure

Piatto unico
Il tofu, o formaggio di soia, è un alimento completamente vegetale e molto ricco di proteine, ed è quindi molto utilizzato nella cucina vegana. Oggi vediamo come impiegarlo per preparare un delizioso plumcake salato alle verdure senza latte né uova.
Procedimento

Per prima cosa preparare la farcia: cuocere in un tegame le zucchine tagliate a dadini, condite con un po' di sale e un po' di olio, sulla griglia bassa del Grand Chef Evolution a 205°C, fan media, per 20 minuti. A metà cottura aggiungere i pomodori secchi tagliati a pezzetti e il tofu sbollentato e tagliato a dadini.

Nel frattempo in una ciotola capiente versare la farina, il cremor tartaro e la maizena. (Se il cremor tartaro non è già rinforzato aggiungere anche 4 g di bicarbonato). Unire quindi lo yogurt di soia, il latte, l'olio e un pizzico di sale. Mescolare bene fino a che il composto non avrà assunto una consistenza morbida e risulti privo di grumi, quindi aggiungere la salsa di soia e mescolare ancora.

Unire al composto le zucchine con il tofu e i pomodori, precedentemente cotti con Grand Chef Evolution, continuando a mescolare con cura. Versare quindi l'impasto ottenuto in una teglia per plumcake decorando la superficie con la parte verde di un cipollotto.

Cuocere secondo scheda tecnica.

Non possiedi Grand Chef Evolution per realizzare questa ricetta?
Scopri come averlo

La ricetta del plumcake vegano: tante varianti e tanto gusto!

Abbiamo visto come è facile preparare questa deliziosa ricetta del plumcake vegano con tofu e verdure. Col termine "plumcake" si indica generalmente un dolce dalla consistenza soffice e dalla caratteristica forma parallelepipeda, a base di farina, zucchero, uova e burro, ma, con piccole e grandi varianti alla ricetta originale, è possibile preparare tantissimi tipi di plumcake sia dolci che salati, adatti a tutti i gusti e a tutti i bisogni alimentari.

Per chi segue un regime dietetico privo di ingredienti di derivazione animale sono tante le ricette di plumcake vegano che potete preparare: se amate il salato, ad esempio, potete provare il plumcake con fave e tofu o con zucchine, mentre se siete tra quelli che non sanno rinunciare al dolce potete optare per golosi plumcake ai mirtilli, allo yogurt di soia o alla banana.

Noi vi abbiamo dato qualche idea ma, se volete, potete davvero sbizzarrirvi divertendovi a sperimentare tante altre combinazioni di sapori fantasiose e stuzzicanti.

Come preparare il tofu in casa

Il tofu è un alimento completamente vegetale e molto ricco di proteine, ed è pertanto molto utilizzato nella cucina vegana. E versatile e si presta a moltissime preparazioni più o meno elaborate: noi vi abbiamo mostrato come impiegarlo in questa ricetta del plumcake vegano con tofu e verdure ma è possibile cucinarlo in moltissimi modi, saltato in padella con verdure, fritto, al forno, grigliato, o per preparare dolci, polpette, involtini e minestre. Il tofu può anche essere consumato crudo.

Il tofu è originario della Cina ed è ampiamente diffuso già da molti secoli nella cucina orientale. Oltre a una buona quantità di proteine, contiene inoltre grassi polinsaturi importanti per una corretta alimentazione, come, ad esempio, gli omega 3, è privo di colesterolo, non contiene lattosio e ha un basso contenuto calorico.

Il tofu si ottiene dalla cagliatura del latte di soia pressata in blocchi, ed è quindi un formaggio "vegetale", detto anche "formaggio di soia" o "caglio di semi". Ha il grande pregio di acquisire, come una spugna, il sapore degli alimenti con cui viene accompagnato, ed è possibile acquistarlo nei negozi di alimentari, al naturale o già aromatizzato, o prepararlo in casa. Vediamo insieme, allora, come preparare il tofu.

Per 450 g sono necessari 1 litro di latte di soia non zuccherato - che potrà essere anche autoprodotto in casa - e circa 4 g di nigari, ossia cloruro di magnesio, che servirà come agente coagulante (in alternativa al nigari può essere utilizzato il succo di un limone):

  • fate sobbollire il latte di soia fino a che non avrà raggiunto la temperatura di circa 80°C;
  • nel frattempo sciogliete il nigari in circa 100 ml di acqua calda, mescolando;
  • una volta che il latte avrà raggiunto la temperatura aggiungete poco alla volta il nigari mescolando bene. Lasciate riposare per circa 10 minuti, coprendo;
  • ponete su una ciotola capiente un passino. Nel passino mettete una fuscella per formaggio foderata con una garza per filtrare a maglia fine o con un canovaccio di lino o di cotone;
  • versate poco alla volta il composto nella fuscella. In questo modo il siero sgocciolerà depositandosi nel contenitore sottostante;
  • chiudete la garza e lasciate riposare il tofu per circa un'ora dopo avervi messo sopra un peso, in modo tale da eliminare il siero residuo. Quanto più sarà il tempo di riposo del tofu tanto più si otterrà un prodotto duro e compatto.