Scopri come preparare: Triangolini di pasta fillo con ricotta e spinaci Guarda la videoricetta

Triangolini di pasta fillo con ricotta e spinaci

Aperitivo
Le ricette con pasta fillo che puoi realizzare sono davvero tante. Molto versatile e velocissima da cuocere, la pasta fillo è, infatti, la base ideale per preparare tanti sfiziosi aperitivi finger food e non solo! Oggi vogliamo proporti una ricetta veloce ed originale per stuzzicare l'appetito dei tuoi ospiti: triangolini di pasta fillo con ricotta e spinaci, buonissimi e facili da preparare nel tuo Grand Chef Evolution. Vediamo come:
Procedimento

L'ingrediente base di questa ricetta è la pasta fillo.

Per preparare la pasta fillo in casa occorre tempo e pazienza, e la procedura non è affatto facile. Possiamo, in alternativa, acquistare la pasta fillo già pronta, direttamente al banco frigo o al reparto congelati del supermercato.

Come prima cosa sovrapporre i fogli di pasta fillo e tagliare a metà nel senso della lunghezza, quindi, dividere ciascuna metà in rettangoli di una larghezza di circa 7 cm, sovrapporli e mettere da parte.

Tagliare gli spinaci ed il basilico a julienne e disporre tutto in una ciotola insieme alla ricotta e ad un pizzico di sale, quindi mescolare bene fino ad ottenere un composto omogeneo.

Prendere ora due rettangoli di pasta fillo, sovrapporli e, con l’aiuto di un cucchiaio, farcire il lato corto dei rettangoli con il composto di ricotta, basilico e spinaci. Avvolgere formando dei triangolini come da video.

Disporre i triangolini di pasta fillo sulla griglia forata del Grand Chef Evolution e cuocere secondo scheda tecnica. Servire quando sono ancora caldi.

Non possiedi Grand Chef Evolution per realizzare questa ricetta?
Scopri come averlo

Dove nasce la pasta fillo?

La pasta fillo (o phyllo) è una pasta sottilissima e leggera utilizzata per particolari tipi di ricette. Le sue sfoglie, dette veli, sono così sottili da essere quasi trasparenti, e ne vengono perciò impiegate almeno due insieme, sovrapposte l'una all'altra.

Tradizionalmente la pasta fillo veniva impiegata nella cucina medio orientale e nei Balcani, e in particolar modo in Grecia e in Turchia, ma, grazie alla sua versatilità, si è ampiamente diffusa in tutto il mondo ed è ormai molto utilizzata anche nel nostro paese. Ha un sapore piuttosto neutro che la rende quindi adatta a preparazioni sia dolci che salate, e può essere cucinata fritta o al forno, con tempi di cottura piuttosto brevi. È una preparazione a base di farina e acqua e, a differenza della pasta sfoglia, non prevede l'impiego di grassi, ad eccezione di poco olio che garantisce la lavorabilità e l'elasticità all'impasto.

Etimologia del termine fillo

Come detto, la pasta fillo trova largo impiego in molte preparazioni della tradizione culinaria medio-orientale e balcanica. Il termine con cui la conosciamo deriva dal greco phýllon che significa ‘foglia', in evidente riferimento alla sua peculiare sottigliezza, simile, appunto, a quella di una foglia. In Turchia la pasta fillo è, invece, chiamata yufka.

Ricette con pasta fillo: utilizzarla al meglio in cucina

La pasta fillo è molto versatile e per questo trova largo impiego in cucina. Croccante e friabile una volta cotta, è una componente immancabile in cucina al servizio della tua fantasia, per preparare tanti piatti sfiziosi e originali. La pasta fillo, infatti, è la base ideale per:

  • Involtini, ripieni di verdure o carne (famosi quelli greci, ripieni di verdure e feta);
  • Coni o cestini da riempire a piacere;
  • Triangoli, con ripieno salato, ottimi come aperitivo, come i triangolini di pasta fillo con ricotta e spinaci preparati nel Grand Chef Evolution;
  • Cannoli ripieni;
  • Lasagne con pasta fillo, da preparare come le lasagne tradizionali, alternando uno strato di pasta a uno di condimento;
  • Millefoglie, sia dolci, farcite con crema, che salate, ad esempio con le verdure;
  • Torte salate;
  • Strudel deliziosi ripieni di frutta, croccanti e leggeri;

Tra le ricette con pasta fillo tradizionali vanno sicuramente ricordate:

  • Il baklava, un dolce tipico della cucina araba a base di miele e frutta secca, principalmente noci e pistacchi. E' simile a una millefoglie ed è molto consumato in Grecia e in Turchia;
  • Il kataifi, piatto tipico della tradizione culinaria greca, che prevede l'impiego di pasta fillo tagliata a strisce sottili simili a capellini aggrovigliati, detta appunto pasta kataifi, ripiena di frutta secca e cosparsa di miele e cannella.
    La pasta kataifi si presta a realizzare molte altre preparazioni sia dolci che salate. Può essere modellata a piacere, con le mani leggermente bagnate, a formare coni o cestini da riempire poi con diversi alimenti, come noci, verdure, tonno o gamberi, cotta in forno oppure fritta in olio a una temperatura di circa 180° per 2-3 minuti.
  • Il borek turco, un piatto davvero gustoso a base di patate, cipolle e carne macinata, o, in alternativa, spinaci e formaggio.
  • Il mutabbaq, una frittella di pasta fillo ripiena di formaggio, diffusa in diversi paesi principalmente di tradizione araba. La ricetta ha assunto numerosissime varianti locali. La più conosciuta viene preparata con diversi strati sovrapposti di pasta fillo imburrati e farciti con crema di ricotta, su cui viene versato uno sciroppo di zucchero aromatizzato al limone a temperatura molto elevata, così da penetrare in tutti gli strati di pasta.

Trucchi e segreti per ricette con pasta fillo impeccabili

Se vogliamo realizzare le nostre ricette con pasta fillo abbiamo due possibilità:

  • Acquistare la pasta fillo al supermercato;
  • Preparare da noi la pasta fillo in casa.

Acquistare la pasta fillo è sicuramente la scelta più semplice e pratica, da preferire per chi non ha tanto tempo da dedicare alla cucina. La pasta fillo generalmente si trova nei supermercati, nel reparto surgelati, e viene venduta confezioni composte da fogli molto sottili separati da carta oleata alimentare. Una volta aperta, se non viene utilizzata tutta, la confezione va conservata in frigorifero, ben coperta per evitare che indurisca.

Se avete pazienza e tempo a disposizione potete anche preparare la pasta fillo in casa.
Per ottenere un ottimo risultato nella preparazione dell'impasto è bene seguire alcuni piccoli accorgimenti che vi consentiranno di realizzare al meglio le vostre ricette con pasta fillo:

  • Utilizzate sempre, per l'impasto, acqua calda, quasi bollente. Questo vi aiuterà ad ottenere il giusto grado di elasticità e lo renderà più lavorabile;
  • Quanto più tempo lascerete riposare l'impasto tanto più risulterà facile per voi stendere la pasta fillo in spessore sottile;
  • Quando lavorate la pasta fillo, per evitare che si secchi e che si buchi, mantenete le mani sempre leggermente unte o bagnate;
  • Utilizzate la pasta fillo sempre in più fogli sovrapposti, almeno due o tre: un singolo foglio risulterebbe infatti troppo sottile;
  • Affinché la pasta fillo risulti bella, oltre che buona, vi consigliamo di spennellarla, prima di cuocerla al forno, con uovo e latte: risulterà così dorata e lucida.