I limoni neri dell'antica cultura culinaria persiana

Curiosità internazionali
il limone nero della persia grand chef evolution

Una tendenza molto diffusa, soprattutto tra i giovani, è quella di viaggiare alla scoperta di cibi etnici e di esplorare nuovi continenti alla ricerca di storie, tradizioni locali e piatti tipici. Sono ormai molte le persone che affrontano lunghi viaggi intercontinentali per conoscere non soltanto i luoghi, ma anche la cultura culinaria locale. Capita spesso di assaggiare stranezze e particolarità di cui non si conosceva nemmeno l'esistenza. Pensiamo ad esempio ad alcuni piatti tipici della cultura orientale davvero insoliti, come l'uovo centenario.

Una delle culture culinarie più antiche ed importanti è quella del Medio Oriente e, in particolare, quella persiana. In Persia (attuale Iran), la cultura del cibo ha origini antiche che possiamo far risalire all'epoca dell'imperatore Ciro il Grande. Per molti secoli i Persiani hanno legato al cibo tre importanti aspetti:

  • quello medico;
  • quello filosofico;
  • quello culturale.

Tra i cibi caratteristici e particolari dell’attuale Iran troviamo il limone nero.
 

Come nascono i limoni neri

I limoni della Persia sono un frutto antichissimo e molto diffuso in tutto il Medio Oriente. Sono conosciuti anche con il nome di Loomi, e la loro origine pare risalga alle popolazioni nomadi persiane che, durante i loro lunghi viaggi, non avendo sistemi di refrigerazione, usavano trasportare alimenti essiccati al sole che resistevano meglio alle alte temperature e all'umidità.

Il limone nero, molto simile al lime per forma e sapore, si ottiene facendo bollire il limone in una soluzione di acqua e sale. Quando vengono raccolti, i Loomi, sono di colore verde; la particolare colorazione finale nera gli viene conferita dal metodo di essiccazione al sole utilizzato in tempi antichi dai nomadi. I limoni neri vengono lasciati al sole per diverse settimane fino a diventare secchi e disidratati, acquisendo in questo modo una maggiore acidità.
 

L'utilizzo dei limoni di Persia in cucina

I Persiani erano soliti adoperare i limoni neri in ricette che richiedevano tempi di cottura molto lunghi: i Loomi a contatto prolungato con i liquidi si reidratano e sprigionano tutto il loro profumo.

Nella tradizione culinaria moderna il limone nero viene utilizzato per dare un tocco esotico ed aromatizzare zuppe di verdure o legumi. Diversi sono gli usi che vengono fatti di questo alimento nelle zone del Golfo Persico. Molte persone adoperano i limoni di Persia per dare una nota di acidità ai loro piatti, altri adorano romperli o sbriciolarli per ricavare un profumo ancora più intenso. Spesso utilizzati nella cottura del pesce, i limoni neri sono particolarmente indicati in con gli stufati di carne e con l'agnello.

29 Gennaio 2018