Scopri come preparare: Ricotta al forno dolce
Ricotta al forno dolce

Ricotta al forno dolce

Dolci e Dessert
La ricotta è l’ingrediente base di molti dolci deliziosi. Oggi con Grand Chef Evolution prepariamo la ricotta al forno dolce con il limone, una torta profumata, dal sapore intenso e dalla consistenza cremosa e compatta… semplicemente eccezionale!
Procedimento

Inserire all’interno di Grand Chef Evolution il tegame di diametro 22 cm sulla griglia bassa e avviare il preriscaldamento a 260°C per 15 minuti (il tegame dovrà risultare molto caldo).

Nel frattempo procedere alla preparazione dell’impasto. In una ciotola unire i tuorli d’uovo, lo zucchero a velo e il succo di mezzo limone, amalgamando fino a formare un composto cremoso. Aggiungere la fecola di patate setacciata e la vanillina, e incorporare continuando a mescolare.

A parte lavorare la ricotta utilizzando un cucchiaio o, in alternativa, una planetaria, finché non diventi omogenea e priva di grumi. Unire la ricotta al composto poco alla volta, amalgamando il tutto; infine unire anche il latte lentamente a filo.

Una volta pronto l’impasto, versarlo nel tegame caldo e cuocere come da scheda tecnica. Lasciare raffreddare completamente la ricotta infornata al limone prima di toglierla dal tegame.

Il consiglio dello chef

Per assicurarvi che la torta ricotta e limone sia perfettamente cotta verificate, con l’aiuto di uno stecchino, che sia ben asciutta all’interno; se dovesse essere ancora umida proseguite la cottura per qualche altro minuto.

Consigliamo di servire la torta accompagnandola con topping a piacere, come, ad esempio, miele, marmellata, panna acida e frutta fresca, ecc.

Per realizzare il vostro dolce di ricotta più alto potete utilizzare un tegame con diametro minore, come ad esempio il tegame Professional di diametro 20 cm.

Ricette salate e dolci con la ricotta fresca

La ricotta è un ingrediente di cui è difficile fare a meno in cucina. È buonissima mangiata al naturale ed è perfetta da utilizzare come ripieno, per dare quel tocco in più a tantissime ricette salate; si va da antipasti sfiziosi e particolari, come i triangolini di pasta fillo con ricotta e spinaci oppure i muffin salati con ricotta, zucchine e pomodori datterini, ai primi piatti con ravioli o conchiglioni ripieni e alle torte salate, fino ad appetitosi secondi piatti, come le polpettine ricotta e spinaci o il petto di pollo ripieno di ricotta e basilico.

Ma forse è nelle ricette dolci che la ricotta dà il meglio di sé. È l’ingrediente base di deliziosi e apprezzatissimi dolci della nostra tradizione culinaria (pensiamo ad esempio ai cannoli e alla cassata in Sicilia, oppure alla pastiera, al migliaccio dolce e alle sfogliatelle a Napoli), e viene impiegata in ricette di torte semplici e gustose, come la ricotta al forno dolce con il limone, la torta ricotta e pere o la crostata ricotta e cioccolato. La ricotta zuccherata poi, può essere gustata così com’è, con l’aggiunta di gocce di cioccolato, miele oppure con scorze di arancia candita.
 

Ricotta al forno dolce: che tipo di ricotta scegliere

La ricotta è un latticino che si ottiene dalla lavorazione del siero del latte. A seconda del tipo del latte utilizzato è possibile avere diversi tipi di ricotta:

  • ricotta di pecora
  • ricotta di mucca
  • ricotta di capra
  • ricotta di bufala

Per realizzare la ricotta al forno dolce noi suggeriamo di utilizzare la ricotta di pecora. È un tipo di ricotta dal gusto deciso e intenso, molto utilizzato per preparare ricette dolci, anche se in alcuni casi può essere sostituita dalla ricotta di mucca, più leggera, dolce e dal gusto delicato.

La ricotta di pecora nei dolci viene impiegata anche aggiungendovi lo zucchero semolato: si ottiene così la crema di ricotta o ricotta zuccherata, ingrediente utilizzato moltissimo nella pasticceria tradizionale siciliana, come ad esempio per la ricetta dei cannoli, della cassata e delle sfinci di San Giuseppe.

La ricotta zuccherata può essere acquistata già pronta oppure essere preparata in casa, aggiungendo a un 1 Kg di ricotta dello zucchero semolato, in quantità variabile tra i 200 e i 500 grammi in base al proprio gusto e alla ricetta da preparare. Prima di aggiungere lo zucchero assicuratevi che la ricotta sia ben asciutta; potete lasciarla sgocciolare in frigo tutta la notte nella sua fascella oppure strizzarla in un canovaccio pulito. Eliminare il siero e ridurre il grado di umidità della ricotta, infatti, è fondamentale per ottenere una crema di ricotta dalla giusta consistenza, che sia corposa e che non tenda a diventare liquida.