Scopri come preparare: French Toast
French Toast

French Toast

Colazione
Il French toast è una preparazione facile e golosa, diffusa in tutto il mondo da tempo. Le sue origini sono molto dibattute, ma – contrariamente a quanto possa far pensare il nome – questa delizia è stata inventata negli Stati Uniti, divenendo uno dei simboli della colazione all’americana. Ecco come preparare dei gustosissimi French toast con l'aiuto di Grand Chef Evolution.
Procedimento

Preriscaldare il Grand Chef Evolution avendo cura di posizionare il tegame Professional sulla griglia media, per 5 minuti a 205°C fan alta. Passato questo tempo, aggiungere il burro e lasciare sciogliere lentamente per altri 5 minuti.

Nel frattempo, sbattere le uova insieme al latte e un pizzico di sale, affinché il composto non diventi spumoso.

A questo punto, immergere le fette di pane in cassetta, o pan brioche a piacimento, nel composto preparato con uova e latte, avendo cura di intingere entrambi i lati delle fette e appoggiarle delicatamente nel tegame con il burro sciolto.

Fare in modo di cospargere le fette con il burro su entrambi i lati e procedere con la cottura seguendo le indicazioni della scheda tecnica. A metà cottura è bene ricordarsi di girare il pane, per una migliore doratura.

Al termine della preparazione, lasciare raffreddare leggermente.

A questo punto, i French Toast potranno essere serviti accompagnati da deliziosi topping a seconda dei gusti personali. I condimenti consigliati sono il burro, lo sciroppo d’acero, lo sciroppo di mirtilli rossi, dell’ottima marmellata, la cioccolata fusa o, per i più salutisti, della frutta fresca di stagione.

Il consiglio dello chef

Al posto del pane in cassetta o del pan brioche, per un gusto ancora più goloso durante le feste natalizie, è possibile realizzare il french toast con il pandoro, utilizzando il celebre dolce natalizio tagliato a fettine di circa 2 cm di spessore. Il risultato sarà magico e incredibilmente buono, basterà seguire il procedimento sopra descritto.

French toast salati

I French Toast si possono realizzare anche in versione salata, con l'aggiunta di ingredienti molto saporiti all'interno, ad esempio sono ottimi ripieni di prosciutto e formaggio.

La procedura di cottura è la stessa, è sufficiente utilizzare due fette di pane in cassetta mettendo al centro il ripieno di prosciutto e formaggio – proprio come si fa con i toast – passarle poi nel composto di uova e latte e cuocerli nel burro fuso come per la versione dolce: si avranno così dei deliziosi French toast salati, ottimi in qualunque momento della giornata.

Le origini del French toast

Si narra che la ricetta del French toast abbia radici lontanissime, da ricercare nell’Antica Roma durante i primi secoli d.C.
La ricetta di una preparazione del tutto simile a quella attuale è stata ritrovata nel libro Apicius, un ricettario redatto intorno al quinto secolo d.C.

Secondo questo scritto, bisognava intingere delle sottili fette di pane nel latte per poi cuocerle direttamente sul fuoco. Tale versione veniva indicata nel libro come "aliter dulcia" – ovvero piatto dolce – ed era un efficace modo per evitare sprechi in presenza di pane raffermo.

La diffusione del French toast nel mondo è stata via via sempre più capillare, portando a rivisitazioni e innovazioni della ricetta che si sono caratterizzate secondo i gusti e gli ingredienti presenti in ogni territorio. Ciò che non è mai cambiata è la percezione di questa pietanza come qualcosa di estremamente goloso.

Come anticipato nell’introduzione, la ricetta moderna e più conosciuta al mondo non ha le proprie origini in Francia, come erroneamente può far dedurre il nome. È in America che per la prima volta prese forma il vero French toast fritto in padella con il burro. Questo accadde in un piccolo locale di Albany nel 1724, nello Stato di New York.

Ma allora, come mai si chiama French toast?

Semplicemente perché il proprietario della taverna si chiamava Joseph French: fu lui il primo a servirlo, dando vita ad uno dei miti della colazione all’americana.

Non resta che provare questa deliziosa ricetta con Gran Chef Evolution e scoprire tante altre preparazioni ideali per la colazione altrettanto golose e nutrienti!