Scopri come preparare: Crostata salata con ricotta, curcuma e prosciutto cotto Guarda la videoricetta

Crostata salata con ricotta, curcuma e prosciutto cotto

Piatto unico
La crostata salata è un'idea di sicuro successo a tavola perché può essere realizzata in tante varianti per andare incontro a tutti i gusti. Oggi prepariamo una crostata salata con ricotta, curcuma e prosciutto cotto, assolutamente da provare!
Procedimento

Imburrare uno stampo per torte e foderarlo con la pasta frolla stesa molto sottile. Con l'aiuto di una forchetta bucherellare, quindi, la pasta frolla.

In una ciotola unire la ricotta e la curcuma in polvere e mescolare finché il composto non sarà ben amalgamato. Aggiungere, quindi, il prosciutto cotto tagliato a dadini, un pizzico di sale e un po' di pepe, e mescolare bene.

Versare il composto nello stampo e distribuirlo uniformemente; ricoprire con strisce di pasta frolla, come si fa solitamente nella preparazione delle crostate.

Cuocere sulla griglia bassa a 180°C per 50 minuti, fan bassa nel Grand Chef Evolution preriscaldato.

Il consiglio dello chef

Lasciate asciugare la ricotta prima di utilizzarla per la crostata.

Eventualmente la ricotta rilasci troppo liquido ed il fondo dovesse risultare umido, si può girare la crostata e lasciarla cuocere fino a che si sia asciugata. Nel caso si usino tegami professional Grand Chef Evolution o comunque tegami di alluminio ad alto spessore, quest'operazione non è necessaria.

Crostate salate per tutti i gusti!

Abbiamo visto come preparare la crostata salata con ricotta, prosciutto e curcuma. In realtà con questo semplice procedimento è possibile realizzare crostate farcite con gli ingredienti più vari, per andare incontro a tutti i gusti. Noi vi suggeriamo qualche idea ma potete davvero dare libero sfogo alla vostra fantasia.
Ecco come potete farcire la vostra crostata salata:

  • ricotta e spinaci;
  • ricotta, prosciutto cotto e zucchine grigliate;
  • zucchine, funghi e cipolle;
  • patate, funghi e speck;
  • pomodori e formaggio;
  • pomodori, prosciutto e provola.

Pasta frolla fatta in casa

Se volete preparare in casa la pasta frolla per le vostre torte salate ma anche per le classiche crostate dolci, gli ingredienti di cui avete bisogno sono: farina, uova, zucchero e burro. La quantità di burro può variare dal 30% al 70% rispetto alla quantità di farina e consentirà di ottenere una pasta più o meno grassa. Maggiore è la quantità di burro più la pasta frolla sarà friabile. Se però la quantità di burro supera la soglia indicata l'impasto risulterà eccessivamente grasso e la pasta frolla, una volta cotta, tenderà a sbriciolarsi.

Anche la quantità di zucchero va dosata in funzione di quella farina; la percentuale da considerare in questo caso va dal 25-30% al 60%. Ricordatevi che maggiore sarà lo zucchero usato e più croccante sarà la vostra pasta frolla. Lo zucchero che viene impiegato è, di solito, lo zucchero semolato; si può utilizzare in alternativa lo zucchero a velo, che conferirà all'impasto una consistenza più fine e più friabile.

Per quanto riguarda le uova, in base al risultato che si vuole ottenere si può scegliere se utilizzarle intere o aggiungere all'impasto solo i tuorli o solo gli albumi. Le uova intere conferiscono una consistenza più secca e croccante, mentre l'impiego dei tuorli rende la pasta frolla più grassa e quindi più friabile.

La preparazione non presenta grosse difficoltà:

  • setacciate la farina, aggiungetevi un pizzico di sale e disponetela a fontana;
  • aggiungete il burro a pezzetti e iniziate ad amalgamarlo alla farina con la punta delle dita;
  • disponete nuovamente a fontana e aggiungete lo zucchero e le uova;
  • impastate a mano fino a che il composto non diventerà omogeneo, morbido e compatto;
  • formate con l'impasto una palla e avvolgetela con la pellicola trasparente. Fate riposare in frigo per almeno mezz'ora.