Storia del tiramisù: un dolce di successo

Alimentazione
qual e la vera origine del tiramisu grand chef evolution

Considerata tra le più apprezzate al mondo, la cucina italiana è famosa non soltanto per la pasta e per la pizza e ma anche per le sue preparazioni dolci. La pasticceria e i prodotti dolciari italiani sono, infatti, elementi distintivi della cultura culinaria del nostro Paese e numerose sono le sue ricette replicate dagli chef e dai maestri pasticceri di tutto il mondo. Tra queste preparazioni una delle più gustose e conosciute è il tiramisù.

Nonostante la sua semplicità, questo dolce è caratterizzato da un gusto davvero unico ed inimitabile. Il profumo emanato dall’aroma di caffè, utilizzato per la bagna della base di biscotti insieme al sapore delicato della crema di mascarpone, rendono questo dessert straordinario ed unico nel suo genere.

Il successo del tiramisù si deve anche alla diffusione di numerose varianti dovute alla versatilità degli ingredienti e del procedimento per la preparazione della ricetta originale.

Questo dolce delizioso ha una storia davvero affascinante, a tal punto che ci è parso opportuno provare a ripercorrerla insieme ai nostri lettori alla scoperta delle origini del tiramisù.
 

Quali sono le vere origini del tiramisù?

Esistono diverse ipotesi sulle origini del tiramisù che rendono affascinante e controversa la questione della sua nascita.

Una leggenda piuttosto nota vuole che il tiramisù sia nato in Toscana ai tempi dei Medici. In molti testi dell’epoca si racconta che tra le principali passioni del granduca Cosimo III de’ Medici ci fosse quella di mangiare la cosiddetta “zuppetta del Duca”, un dolce inventato proprio in quel periodo piuttosto simile al tiramisù. In realtà si tratta di una tesi poco verosimile in quanto a quei tempi gli ingredienti principali del tiramisù, ossia i biscotti Savoiardi e il mascarpone, erano poco diffusi ed utilizzati tra i pasticcieri toscani.

Secondo un'altra tesi, la paternità del tiramisù sarebbe da attribuire ad un pasticciere trevigiano che creò questo dessert per il suo ristorante, coniando il termine dal dialetto veneto “tiramesù” per le straordinarie capacità “ristoratrici” ed energetiche di questo dolce.

Quando la regione Veneto ha avviato le pratiche per il riconoscimento della tipicità territoriale del tiramisù, diverse comunità friulane hanno protestato rivendicando la paternità del dolce sulla base di alcuni studi e ricerche, e dando l’avvio ad un’accesa contesa tra il Friuli Venezia-Giulia ed il Veneto e ad una disputa che resta ancora irrisolta, tant'è che tuttora non è possibile attribuire una paternità chiara e sicura a nessuna delle regioni italiane.

30 Giugno 2018