Scopri come preparare: Spiedini di mazzancolle gratinati Guarda la videoricetta

Spiedini di mazzancolle gratinati

Secondo
La mazzancolla o gambero imperiale è una specie tipica del Mediterraneo dalle carni pregiate e gustose. Ottima cucinata alla griglia o in padella con olio e peperoncino, si presta bene anche per preparare appetitosi spiedini di mazzancolle gratinate.
Procedimento

Preparare la panatura mescolando in un piatto il pangrattato con il grana, il sale, il basilico e l'aglio tritato. Pulire le mazzancolle eliminando la testa e il carapace.

Quindi passare le mazzancolle nel composto una alla volta premendo da entrambi i lati in modo da farvi attaccare la panatura. Infilare 3 mazzancolle su ciascuno spiedino fino ad esaurimento dei crostacei.

Disporre gli spiedini nella placca del Grand Chef Evolution e posizionarla sulla griglia alta. Cuocere a 235°C, fan alta, 2 minuti per lato.

Non possiedi Grand Chef Evolution per realizzare questa ricetta?
Scopri come averlo

Le mazzancolle

La mazzancolla è un crostaceo appartenente alla famiglia Penaeide, una specie di gamberi di mare dalle carni particolarmente pregiate che è possibile trovare sui fondali delle acque costiere del Mediterraneo (in particolar modo del Mare Adriatico), dove vivono principalmente in prossimità delle foci dei fiumi.
Si differenzia dal gambero per il colore grigio-bruno con striature longitudinali giallo-violacee, che diventa rosa-arancio dopo la cottura. Presenta un rostro dentato sulla testa e può arrivare a pesare anche 100 g. Le sue dimensioni sono più grandi di quelle dei gamberi e si aggirano intorno ai 20 cm. Dimensioni ancora maggiori hanno, invece, le mazzancolle giapponesi, dalle caratteristiche simili a quelle del Mediterraneo, che è possibile acquistare in Italia esclusivamente congelate o di allevamento.

Il termine "mazzancolla" è impiegato principalmente nel Lazio, nelle Marche e in Toscana, mentre in altre regioni italiane vengono utilizzate differenti denominazioni: "sparnocchia" in Liguria, "mazzacuogno" in Campania, "ammaro" in Puglia, "gambero imperiale" in Sicilia, "granzo" in Veneto.
In commercio si trovano mazzancolle fresche, congelate o precotte. È un alimento molto versatile in cucina, ottimo alla griglia, in padella con olio e peperoncino o semplicemente lessato, e può essere impiegato per preparare deliziosi spiedini di mazzancolle gratinate, zuppe di pesce o fritture miste di mare.

Classificazione dei gamberi

I gamberi possono essere classificati in base alla loro dimensione. Possiamo distinguerli in:

  • Gamberetti, quando le loro dimensioni sono comprese tra i 6 e i 10 cm;
  • Gamberi, di lunghezza variabile tra i 10 e i 20 cm;
  • Gamberoni, con dimensioni tra i 20 e i 30 cm. A questa categoria appartengono le mazzancolle.

Le mazzancolle sono solo una delle molteplici varietà di crostacei che vengono indicate comunemente con il nome generico di "gamberone". Oltre a queste, tra le specie più note e diffuse ricordiamo:

  • Il gambero rosso, di qualità eccellente, vive nell'acqua salata. Con questo termine si indicano in particolare due specie: l'Aristeus antennatus, o "gambero rosso chiaro", di lunghezza che va dai 10 ai 20 cm, e l'Aristeomorpha foliacea, o "gamberone rosso", lungo fino ai 23 cm circa, entrambi caratterizzato dal rostro dentato sulla cresta. Diffuso in Italia nei mari Tirreno, Ligure e Mediterraneo, può essere consumato anche crudo, e si presta particolarmente alla cottura alla griglia, o ad essere fritto e bollito.
  • Il gambero argentino, è tipico dei mari del Sud America, in particolare di Brasile, Cile e Patagonia, dove viene pescato con tecniche intensive e congelato a bordo. Può raggiungere la lunghezza anche di 25 centimetri ed ha una colorazione del carapace che va dal rosa al rosso. È di buona qualità e si presta ad essere preparato fritto, alla griglia o in crosta di sale.