Scopri come preparare: Melanzane al cioccolato Guarda la videoricetta

Melanzane al cioccolato

Dolci e Dessert
Le melanzane, con il loro sapore particolare e unico, si prestano a tantissimi abbinamenti, a volte anche sorprendenti. Assolutamente da provare le melanzane al cioccolato fondente, una ricetta dolce tipica della Campania dal gusto incredibile!
Procedimento

Con lo stesso procedimento utilizzato per preparare le melanzane alla parmigiana, tagliare a fette e cuocere le melanzane secondo scheda tecnica.

Preparare quindi la crema al cioccolato: lasciare sciogliere il cioccolato nella campana di vetro del Grand Chef Evolution preriscaldato a 65°C per 10 minuti, fan media.
Aggiungere, quindi, l’acqua ben calda e lo zucchero, e cuocere per altri 10 minuti mescolando ogni due/tre minuti, fino a che la crema al cioccolato non risulti ben amalgamata.

Tagliare quindi le fettine di melanzane a metà e disporne alcune in un piatto. Versare sopra della crema al cioccolato, i pinoli, le noci e l’arancia candita. Ripetere l’operazione per altri 3 o 4 strati e completare con granella di nocciola. Lasciare riposare in frigorifero per almeno 2 ore, meglio ancora se per una intera notte.

Prima di servire completare il piatto con una spolverata di cacao amaro.

Varietà di melanzana

Le melanzane tonde utilizzate da Chef Bartolo per realizzare questa golosa ricetta di melanzane al cioccolato sono solo una delle tantissime varietà di questo ortaggio che è possibile trovare, e che si differenziano per forma, gusto, colore e dimensione.
Le melanzane possono essere allungate o tonde, di colore, nero o viola, o anche bianco o rosso. La polpa ha generalmente un colore chiaro, bianco-avorio, e un sapore tendente più o meno all’amaro. In generale le melanzane più scure e dalla forma allungata presentano un sapore più pungente, a differenza di quelle tonde o ovali e di colore chiaro, la cui polpa ha un gusto più dolce e delicato.

Tra le tante varietà di melanzane ricordiamo:

  • Tonda comune di Firenze: è anche conosciuta come Violetta pallida. Ha la buccia di colore viola chiaro e una polpa compatta con pochi semi. Il sapore è piuttosto dolce e delicato.
  • Palermitana: di forma rotonda e dalla buccia di colore viola scuro, ha la polpa soda e gustosa e pochi semi.
  • Violetta di Napoli: presenta una forma allungata e una buccia di colore viola scuro. Il sapore è deciso e pungente.
  • Violetta palermitana: a differenza della palermitana, ha una forma allungata. La buccia è di colore viola scuro e la polpa ha un gusto leggermente piccante.
  • Violetta messinese: è anche nota come Violetta Seta e ha una forma ovale e buccia di colore viola intenso. La polpa è dolce e presenta pochi semi.
  • Rossa di Rotonda: ha forma e colore che la fanno somigliare a un pomodoro e viene coltivata in Basilicata, nella zona di Rotonda. Ha un gusto molto particolare, piuttosto piccante e amarognolo.
  • Black Beauty: è tonda-ovale con costolature piuttosto accentuate e una buccia viola scuro lucida. Il gusto non è particolarmente amaro e presenta pochi semi.
  • Tonda nera: ha grandi dimensioni e la buccia di colore viola molto scuro.
  • Lunga nera: come la tonda, ha una buccia molto scura di colore viola.
  • Tonda bianca: ha dimensioni piuttosto grandi e un sapore delicato. La buccia è bianca e la polpa presenta pochi semi.
  • Tonda bianca sfumata di rosa: ha grandi dimensioni, polpa soda e con pochi semi e una buccia bianca con sfumature tendenti al rosa.
  • Bianca mostruosa di New York: è detta anche Gigante bianca di New York e presenta una buccia bianca con sfumature tendenti al viola.

Proprietà nutrizionali della melanzana

Le melanzane sono composte al 92% di acqua e sono ricche di fibre, vitamine (soprattutto vitamina A, vitamina C e vitamine del gruppo B) e sali minerali, in particolare potassio, fosforo e calcio. Le melanzane contengono inoltre piccole quantità di solanina, una sostanza tossica che viene eliminata con la cottura; è per questo che le melanzane non vanno consumate crude.

Le melanzane sono utili per combattere la ritenzione idrica e hanno proprietà depurative perché stimolano la diuresi ed esercitano un leggero potere lassativo. Posseggono proprietà antinfiammatorie e antiossidanti e sono in grado di favorire la riduzione del tasso di colesterolo cattivo nel sangue e di regolarizzare le funzionalità dell’intestino. Il loro consumo è consigliato in caso di gotta, anemia, aterosclerosi e infiammazioni urinarie. Sono indicate anche in regimi dietetici ipocalorici in quanto presentano un contenuto calorico piuttosto basso.